CLIL: Wagner’s Philosophers

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Wagner and German Idealism

 

Wagner and the Philosophy of Revolution

 

Wagner and Schopenhauer

 

Wagner and Nietzsche

 

Wagner and Adorno

 

In Our Time: Schiopenhauer

 

In Our Time: Kierkegaard

Lascia un commento

Archiviato in Clil

René Girard: Il capro espiatorio

 

[…] una grave carestia o una pestilenza sono periodi che sconvolgono la tranquilla esistenza delle persone che, incapaci di farvi fronte, necessitano di un escamotage grazie al quale ricomporre la crisi riconciliando gli animi. […]  viene a costituirsi una folla
contagiata pronta a scegliere una singola vittima contro cui polarizzare tutto l’odio
generatosi.

Link

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia

Ruth Benedict: Modelli di cultura

L’uso della ricchezza da parte della tribù dei Kwakiutl per umliare il prossimo. LINK

 

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia

Kant: l’imperativo categorico

Agisci in modo da trattare l’umanità, sia nella tua persona sia in quella di ogni altro, sempre anche come fine e mai semplicemente come mezzo.

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia, Flaneur

Gli animali capiscono l’ingiustizia?

Il Dr. Frans B. M. de Waal è un biologo e primatologo conosciuto per i suoi studi sul comportamento e l’intelligenza sociale dei primati. Qui presenta un esperimento con due scimmie ricompensate in modo diverso avendo svolto lo stesso compito.

Lascia un commento

Archiviato in Etologia

Scuola primaria “E. Fermi” di Bogliasco: Attenti al Cine!

I ragazzi di 5^ della Scuola Primaria “E. Fermi”  di Bogliasco hanno seguito un corso sulla grammatica e la sintassi cinematografica. Alla fine degli incontri  hanno affrontato un esame che tutti hanno superato con risultati eccellenti.

COMPLIMENTI!!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

D1D2D3D4D5D6D7D8D9 – D10 – D11 – D12 – D13 – D14 – D15 – D16 – D17 – D18 – D19 – D20

2 commenti

Archiviato in Cinema

Il premio Nobel 2017 per l’Economia a Richard H. Thaler

È Richard H. Thaler il vincitore del premio Nobel 2017 per l’Economia. Statunitense, settantadue anni lo scorso 12 settembre, è docente all’università di Chicago. Il premio – spiega la Royal Swedish Academy of Sciences – è stato attribuito per i suoi studi in economia comportamentale, ovvero quella branca che, impiegando concetti tratti dalla psicologia, elabora modelli di comportamento alternativi rispetto a quelli formulati dalla teoria economica standard.

Qui trovate l’articolo del NYT e la scena del film “The Big Short” 2015 in cui spiega i meccanismi psicologici delle bolle speculative.  LINK

Lascia un commento

Archiviato in Economia, Psicologia