Dell’insegnare

brown_eyes by gtorte

“Vi è un’età in cui si insegna ciò che si sa; ma poi ne viene un’altra in cui si insegna ciò che non si sa; questo si chiama cercare.
Ora è forse l’età di un’altra esperienza; quella di disimparare, di lasciare lavorare l’imprevedibile rimaneggiamento che l’oblio impone… Questa esperienza ha, credo un nome illustre… Sapientia: nessun potere, un po’ di sapere, un po’ di saggezza e quanto più sapore possibile”.
Rolan Barthes, College de France, 1977

7 commenti

Archiviato in Educazione, Flaneur

7 risposte a “Dell’insegnare

  1. Loretta

    La trovo stupenda collega…e credo che sarebbe bello applicare queste parole non solo a chi insegna, ma anche a chi governa: “Nessun potere, un po’ di sapere, un po’ di saggezza e quanto più sapore possibile”. E se aggiungessimo a questa sapiente ricetta un po’ di onestà e di senso di giustizia? 🙂

  2. Giulio

    … ci si può pensare, … ci stiamo pensando 🙂

  3. fantastica decostruzione, meno surreale di quanto sembri. Se ci chiediamo, infatti, ciò che ci ha spinto ad insegnare nelle attuali condizioni, credo che molti di noi risponderanno che solo insegnando hanno capito cosa avevano imparato e che era dunque urgente rimettersi a studiare…. ogni giorno della propria vita.

  4. roberta

    insegnare a CERCARE, una delle cose più belle che possiamo fare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...