Melii e ateniesi

centro-sportivo-tokioTucidide narra un episodio della guerra del Peloponneso (431-404).  Nell’anno 416 a.C. gli Ateniesi – al culmine della loro potenza – aggrediscono la piccola isola di Melo, che si era proclamata neutrale, per imporre con la forza il loro dominio. Melo viene asservita, i suoi abitanti deportati o uccisi. Su questo episodio – Tucidide costruisce un dialogo che immagina svolgersi tra Melii e Ateniesi al momento in cui questi ultimi sbarcano nell’isola. Al centro del dibattito, il nodo insolubile del diritto alla neutralità e della guerra “giusta”: la neutralità che i Melii difendono e che gli Ateniesi non possono accettare senza indebolire il loro prestigio di grande potenza, e la guerra che per gli uni come per gli altri diventa di conseguenza una inevitabile “necessità”.

Il testo di Tucidide  da De Luise, Farinetti, Lezioni di storia della filosofia

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...