La vecchiaia era un privilegio di alberi e pietre

Dancing House by pepevilloslada

Nell’ambito dell’area di progetto “Apertura/Chiusura” della classe V L si sono tenuti due incontri alla residenza per anziani “Caffaro”.

Le ragazze della classe presenti hanno dapprima visitato la struttura, intervistato il direttore, la responsabile dell’animazione Chiara Lemut, gli operatori per conoscere i test psicologici somministrati agli ospiti,  la tipologia e la metodica degli interventi,  parlato e cantato con gli anziani che hanno regalato loro un libriccino in cui erano raccolti i ricordi legati alla scuola d’un tempo.
Una volta rientrati in aula e riflettuto sull’esperienza, in accordo con il direttore e gli operatori della struttura, si è progettato un intervento che completasse l’esperienza. Nel secondo  incontro si sono coinvolti gli anziani in un’attività d’animazione.  Si è dato vita ad una gara di torte, preparate da tre gruppi di ragazze, che sono state giudicate e premiate da un team di  “severissime” giudici armate di paletta per assegnare i voti. L’iniziativa ha riscosso un buon successo sia sotto il profilo didattico sia sotto quello culinario.
Il titolo del post è un verso tratto da una poesia di W. Zsymborska

1 Commento

Archiviato in Area di progetto

Una risposta a “La vecchiaia era un privilegio di alberi e pietre

  1. loretta

    Bellissimo lavoro, accipicchia! Complimenti a te, collega, e a tutte le ragazze della tua quinta. Ma…non è che è avanzato un pezzetto di torta? :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...