Margaret Mead – Barry Schwartz e l’imbarazzo della scelta

Vi è poi un aspetto in cui la differenza tra le civiltà primitive e isolate e la nostra è enorme: tale differenza riguarda il numero delle vie che si aprono davanti ad ogni individuo… M. Mead “L’adolescente in una società primitiva” 1928

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Scienze sociali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...