Bambole non c’è ‘na lira!


I tagli finanziari alla scuola sono penosissimi e sarebbero da evitare. Infatti, gli istituti in bolletta  sono costretti ad aggiungere buchi a una cinta che è già sin  troppo stretta. La tentazione di lasciarsi vincere dalla depressione e ridurre al minimo l’attività è forte. E se invece si trovasse la forza per rilanciare la scuola con uno scatto di fantasia e di creatività? E se il periodo di vacche magre fosse l’occasione per svecchiare la didattica e usare le risorse che in rete sono a disposizione in abbondanza e gratis? Si dice che in Cina la parola crisi ha anche il significato di “possibilità”,  non si sa se è vero ma è bello crederlo.

Lascia un commento

Archiviato in Creatività, Educazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...